Fondo Nuove Competenze Terza Edizione

800 milioni di euro in arrivo per la formazione e riqualificazione in azienda su

“Nuove competenze per le transizioni digitale e verde”

Richiedi una consulenza

Le novità previste per il Fondo Nuove Competenze Terza Edizione

In uscita il bando per il Fondo Nuove Competenze, giunto alla sua terza edizione, promosso dal Programma Nazionale “Giovani, Donne e Lavoro” cofinanziato dal Fondo Sociale Europeo Plus – FSE+ 2021/2027 con risorse pari a circa 800 milioni di euro.

Come già avvenuto nella seconda edizione, il progetto formativo mirerà all’accrescimento delle competenze dei lavoratori, individuate nell’ambito di alcune classificazioni internazionali: DigComp 2.1, e-Competence Framework 3.0, European Skills, Competences, Qualifications and Occupations ESCO.

Anche se non c’è ancora una data dell’avvio delle attività, si sta lavorando speditamente per la nuova edizione. Il Sottosegretario al Ministero del Lavoro, Claudio Durigon, ha annunciato infatti la volontà del Ministero di definire tempistiche rapide durante le interrogazioni presso la Commissione Lavoro della Camera lo scorso 14 marzo 2024, tenuto anche conto che si tratta di un intervento che completa il Piano Nazionale Nuove Competenze previsto dal PNRR.

FNC – Seconda edizione

La seconda edizione è stata operativa fino a fine 2023 e il bando per la terza è ora in fase di definizione.

Vai alla seconda edizione

Cos’è il Fondo Nuove Competenze?

Il Fondo Nuove Competenze è un Fondo pubblico cofinanziato dal Fondo sociale europeo (Fse) che eroga contributi finanziari ai datori di lavoro privati, anche a partecipazione pubblica, che abbiano stipulato accordi collettivi, a livello aziendale o territoriale, di rimodulazione dell’orario di lavoro destinati a percorsi di sviluppo delle competenze dei lavoratori.

BENEFICIARI PREVISTI DAL FONDO NUOVE COMPETENZE

  • Società private
  • Partecipate pubbliche

FINANZIAMENTO DEL COSTO RISORSE IN FORMAZIONE

  • 100% dei contributi previdenziali e assistenziali 
  • 60% del totale della retribuzione oraria dei dipendenti impegnati in formazione

MODALITÀ DI EROGAZIONE DEL CONTRIBUTO

  • 40% d’anticipo con fideiussione e 60% a saldo

oppure

  • 100% a saldo

Gli interventi sono rivolti a tutti i lavoratori dipendenti delle aziende private e delle società a partecipazione pubblica che beneficiano dei contributi finanziari del Fondo Nuove Competenze o che sono sotto somministrazione. Per questi lavoratori, l’orario di lavoro potrebbe essere ridotto in base agli accordi collettivi stipulati, permettendo loro di partecipare ai percorsi di sviluppo delle competenze previsti.

  • Transizione Digitale: percorsi formativi dedicati all’acquisizione di competenze legate alle tecnologie digitali, all’innovazione digitale, alla gestione dei dati e all’implementazione di soluzioni tecnologiche per migliorare i processi aziendali.
  • Transizione Ecologica: percorsi formativi volti a sensibilizzare e formare sulle pratiche e tecnologie sostenibili, la gestione ambientale, le energie rinnovabili, la riduzione dell’impatto ambientale e l’adozione di pratiche eco-friendly nelle organizzazioni.

Il datore di lavoro ammesso a beneficiare del contributo potrà richiedere un’anticipazione fino al 40% del totale del contributo concesso. Questa richiesta potrà essere avanzata previa presentazione di una fideiussione bancaria o di una polizza fideiussoria assicurativa della durata di 24 mesi, il cui importo sarà pari all’anticipo richiesto.

Il saldo del contributo potrà essere richiesto attraverso la piattaforma informatica una volta completate le attività di sviluppo delle competenze da parte dei lavoratori. Tale richiesta dovrà essere effettuata entro 150 giorni dalla data di comunicazione dell’approvazione dell’istanza.

Progettiamo insieme il tuo percorso formativo

📝

Progettazione Piano Formativo

🤝

Sottoscrizione dell’accordo

🖥️

Presentazione dell’istanza

👩‍💻

Erogazione della formazione

💰

Richiesta saldo